Una Donna alla Casa Bianca

Una Donna alla Casa Bianca

1 apr 2011

Ad aprile Diva Universal (visibile col decoder SKY sul canale 128) presenterà al pubblico televisivo italiano Una Donna alla Casa Bianca (il cui titolo originale è Commander in Chief), la serie che vede il Premio Oscar Geena Davis nei panni del primo Presidente donna nella storia degli Stati Uniti d’America. Osannata dalla critica per la sua originalità, Una Donna alla Casa Bianca è ideata da Rod Lurie, ex ufficiale dell’esercito statunitense e regista di pellicole come Il castello con Robert Redford e più di recente Nothing But the Truth con Kate Beckinsale. Il primo appuntamento è per martedì 5 aprile alle ore 21:00, e in seguito ogni martedì alla stessa ora. La serie si compone di una singola stagione da 18 episodi di un’ora.

Grazie a Una Donna alla Casa Bianca, nel 2006 Geena Davis si è aggiudicata il Golden Globe come miglior attrice in una serie drammatica. La serie aveva ottenuto anche altre due nomination, come miglior serie drammatica e miglior attore non protagonista grazie a Donald Sutherland.

In Una Donna alla Casa Bianca Mackenzie Allen (Geena Davis, per i pochi che non lo sanno protagonista di Thelma & Louise di Ridley Scott) è la vicepresidente degli Stati Uniti d’America. Quando il Presidente muore per un aneurisma cerebrale,  tocca a Mackenzie sostituirlo, diventando così la prima donna Presidente nella storia della nazione. Per la Allen è il momento di confrontarsi con tutti gli onori – ma soprattutto gli oneri – che il suo ruolo comporta: dovrà fronteggiare, fra l’altro, i colpi bassi e la diffidenza di chi non la ritiene all’altezza del suo compito. L’attore canadese Donald Sutherland, che interpreta il portavoce della Camera dei Rappresentanti e leader repubblicano dalla Florida, renderà tutt’altro che facile la vita di Mackenzie Allen. “Mac” potrà comunque contare sul supporto di suo marito (Kyle Secor, Homicide) e dei suoi tre figli, ma anche su una schiera di fedeli collaboratori.


Tag: , , , ,

Lascia un commento





Nessuna di queste informazioni è necessaria per poter postare un commento.
Per cortesia, inserite gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].